fbpx

Testimonianze

Benvenuto
nello spazio dedicato a te

Qui puoi scrivere quello che pensi liberamente

Se hai trovato interessanti i miei articoli
lasciami la tua migliore testimonianza

Puoi anche riportare qualche utile consiglio
o quello che più preferisci, fai tu

 

Come dico sempre:
Non si smette mai di imparare e migliorare
e si può fare solo ascoltando gli altri e non solo se stessi

Ti ringrazio personalmente per il tuo contributo
un saluto
Fabrizio Cirillo

 

Invia la tua Testimonianza
1
2
3
4
5
Invia
     
Cancella

Scrivi la tua Testimonianza

Chizard
Valutazione Generale:  
 7 Testimonianze
scritto da Antonio A.Chizard
Cappe per manipolazione chemioterapici

Salve,
ho 33 anni e lavoro in un'azienda che si occupa di logistica sanitaria e di progettazione e realizzazione di ambienti a contaminazione controllata, per lo più dedicati all'allestimento di terapie antiblastiche personalizzate in cliniche ed ospedali.
Ovviamente, all'interno delle cleanroom, bisogna ricavare spazi in classe A per manipolare soluzioni iniettabili sterili, ed in tal senso si scelgono sistemi a circuito chiuso robotizzati o più banalmente cappe. E qui si apre un universo.
1) Ci sono in commercio "cappe" compliant alle DIN 12980 tedesche in classe A2 a parziale ricircolo. Ma ci sono anche cappe "certificate". Quale è la differenza? Vi è sicuramente un fattore economico importante che porta molti a scegliere le cappe compliant. E' corretto?
2) La normativa di riferimento non risulta essere molto chiara. Ad esempio le cappe in classe A2 possono essere convertite in B2 collegandole ad un sistema di estrazione che permetta l'espulsione all'esterno dell'aria esausta anziché ricircolarla all'interno della cleanroom dopo ulteriore filtrazione hepa come accade per le A2 non canalizzate. In caso di canalizzazione degli esausti, questa,se non ricordo male, deve superare il colmo dell'edificio di almeno 1,5 m, anche nel caso cui ci fossero ulteriori filtrazioni a valle dell'estrattore (hepa, carboni attivi). Il che è già un grosso controsenso dal momento che è consentito anche l'utilizzo delle cappe A2, che non sono affatto canalizzate. Le ASL si comportano tutte in maniera differente, talvolta chiedendo nei bandi la predisposizione delle canalizzazioni, talvolta non chiedendola, quando ad esempio sussistono difficoltà oggettive (esempio: cleanroom al piano terra di un edificio di 10 piani, che richiederebbe una canalizzazione lunga decine e decine di metri).

Queste ed altre domande spesso trovano risposte poco convincenti.

Risposta di Fabrizio Cirillo
Ciao Antonio, intanto ti ringrazio per il tuo prezioso contributo.
Le tue domande molto valide sono stato uno spunto per me e ho deciso di scrivere un articolo apposito perché mi viene spesso chiesto di approfondire. Ho deciso quindi di dedicarti un intero articolo sperando di aver fatto cosa gradita, poi magari mi lasci una testimonianza.
Ti ho risposto domanda per domanda ed eccoti il link all'articolo ciao:
https://www.chizard.it/scopri-i-7-dubbi-sulle-cappe-din12980-da-parte-di-un-costruttore-di-ambienti-a-contaminazione-controllata/

scritto da RiccardoChizard
Fabrizio numero 1

Fabrizio è l'esempio che una manutenzione fatta con tutti i crismi, evitando la raffazzonatezza e il pressapochismo, sia l'investimento piú intelligente che tu possa fare. Come lui mi batto ogni giorno per aiutare le aziende a migliorare la sicurezza dei propri dipendenti..passando soprattutto da quello che respirano.

Risposta di Fabrizio:
Grazie mille Riccardo e parole sagge le tue.
Non smettere anche tu di batterti per questa sicurezza delle persone che dovrebbe essere normalità in ogni contesto!

scritto da MichaelChizard
Professionista raro

L'utilità e l'importanza del lavoro del dott. Cirillo sono sotto gli occhi di tutti e per chi non ha ancora avuto l'onore di seguirlo visivamente lo invito ad ascoltare qualche video su youtube. Il sottoscritto e l'azienda per la quale lavora, grazie ai tanti concetti appresi e approfonditi con i corsi del dott. Fabrizio, sono riusciti nel proprio piccolo ad ottenere delle migliorie significative e i complimenti ricevuti dagli specialisti nell'ambito della certificazione con tanto di attestato non fanno altro che valorizzare il lavoro portato avanti da questo professionista.
Lo ringrazio per l'ennesima volta, perché soggetti di una certa professionalità che mettano il proprio sapere e le propria esperienza a disponibilità di tutti se ne vedono pochissimi.
E Fabrizio Cirillo è uno di questi rari esempi da seguire.
Ogni giorno noi tutti laboratoristi andiamo incontro a seri rischi che spesso vengono sottovalutati o peggio ancora poco considerati. Si sente parlare spesso di nuove strumentazioni che riducono tempi di lavoro, sprechi e via via dicendo, quasi ci portano sulla luna... Ma quasi mai vediamo riporre l'attenzione sulla sicurezza di noi operatori, come se le nostre vite girassero solo intorno al guadagno, al tempo risparmiato etc.
La società attuale ci sta portando sempre più a non pensare al nostro benessere, come se i maggiori ricavi o i record nella tempistica di elaborazione siano più importanti del requisito principale per poterne beneficiare: la nostra salute.
Grazie a Dio, esiste ancora qualcuno che ci rimette con i piedi per terra, ricordandoci quali siano le reali priorità in contesti lavorativi particolarmente esposti come i laboratori.

Risposta di Fabrizio Cirillo:
Michael, ti ringrazio vivamente per questa tua testimonianza veramente incredibile... guai a chi dice che il duro lavoro e prendersi cura degli altri non ripaga perché io sono la testimonianza vivente di questo! Ad ogni modo, sono anche contento che ci siano ragazzi giovani che abbiano questa sensibilità come la tua perché le cose potranno cambiare solo dai giovani che si stanno formando e piano piano prenderanno i ruoli di comando!

scritto da paolo ZucchiniChizard
un professionista molto preparato

Volevo ringraziare Fabrizio per il suo grande sacrificio messo a disposizione a tutti i professionisti del laboratorio. Con la sua iniziativa informativa su you tube e il libro stà iniziando a far conoscere tutte le problematiche delle cappe chimiche e biologiche. Per molto tempo questi dispositivi di sicurezza collettiva sono stati sottovalutati e poco studiati nel loro utilizzo, mettendo in risalto moltissimi errori e criticità di questi dipositivi nel mondo del lavoro. Ovviamente questa sua onorevole e rispettosa battaglia nel rendere il più possibile condivise le sue informazione troverà in me ( e spero in molti altri) un fedele e agguerrito sostenitore per far si che finalmente questi dispositivi vengano utilizzati a da tutti in modo consapevole e corretto.

Risposta di Fabrizio Cirillo:
Grazie mille Paolo, sono contento che il mio libro sia interessante. E' stata un po una sfida molto complessa e dispendiosa in termini di energie ma alla fine sono contento che sia utile.

scritto da Massimo BrignoliChizard
Professionalità

Voglio dare la mia testimonianza in merito ad una cappa di aspirazione che usiamo per i controlli a campione su pezzi automotive. Sin dal primo incontro con il Dr. Cirillo ho capito che era la persona giusta a cui affidarsi vista la mia poca esperienza nel campo delle cappe aspiranti.
Noi siamo una metalmeccanica e dobbiamo per i clienti automotive analizzare lo sporco residuo dopo il lavaggio, e il processo comporta l'utilizzo di etere di petrolio .
Siamo rimasti soddisfatti a pieno sia io che i miei collaboratori.

Risposta di Fabrizio Cirillo
Sono contento di essere stato utile, spesso si sottovalutano le proprie lavorazioni. Infatti come ben sapete l'etere di petrolio è un solvente liquido estremamente infiammabile e nocivo che io non vorrei respirare quindi preferirei non venga respirato neanche dagli altri.
grazie ancora per il feedback, a presto

scritto da MirkoChizard
Competente e Coerente

Voglio dire che il Dr. Cirillo è un vero professionista competente in materia di cappe chimiche e cappe da laboratorio biologiche. Non avevo mai trovato tante informazioni sulle cappe e spiegate in modo semplice affinché un tecnico di laboratorio come me possa comprenderle al meglio.
Trovo veramente utili i video più di tutto e se posso li consiglierei a chiunque abbia interesse ad approfondire ulteriormente.
buon lavoro

Risposta di Fabrizio Cirillo:
Grazie mille per questo feedback molto apprezzato e che mi ripaga delle ore e nottate insonni spese per scrivere articoli!

scritto da FabioChizard
Un sito utilissimo e pieno di contenuti!

Ciao Fabrizio,
mi complimento per il sito e per la completezza delle informazioni presenti! Sono un'operatore che lavora con la legionella con cappa biohazard e ho trovato informazioni molto utili per tutelarmi e per lavorare in completa sicurezza e tranquillità.

Grazie mille Boss! 😀

Risposta di Fabrizio Cirillo:
Così arrossisco... grazie a te per aver lasciato la tua testimonianza, continua a seguirmi e iscriviti al canale youtube di chizard così da essere sempre aggiornato sui nuovi video (puoi farlo direttamente qui https://www.youtube.com/c/ChizardIt?sub_confirmation=1 )

To Top