fbpx
Pillole

Sottovalutare i processi chimici può uccidere come il ghiaccio secco in una piscina d’acqua

SOTTOVALUTARE UN PROCESSO CHIMICO È PERICOLOSO!

Ogni giorno mi senti parlare dei rischi legati all’utilizzo errato di una cappa chimica o Biohazard e questo perché professionisti con molti anni di esperienza continuano a commettere sempre gli stessi errori

Il tutto perché si sottovalutano i rischi per la troppa confidenza

Si sentono spesso frasi del tipo:

Si è sempre fatto così

Lo fanno e usano tutti

Non è mai successo nulla ecc

Ed ecco che dei giovani ragazzi muoiono a causa delle concentrazioni elevate di anidride carbonica sviluppate dal contatto tra il ghiaccio secco e l’acqua della piscina

L’anidride carbonica uccide?

Purtroppo sì se sottovalutata

Allo stesso modo se sottovaluti l’utilizzo della tua cappa dando per scontate troppe cose che pensi di sapere, ti metti a rischio

Mi dispiace moltissimo per questi ragazzi, ed è per questo che bisogna trarre qualche insegnamento affinché certi fatti non accadano e la loro morte non sia vana

Quindi se sei in un laboratorio dovresti avere ben chiaro in mente che sei più a rischio di chiunque altro e non ti puoi permettere di sottovalutare certe cose

Basta veramente poco per farsi male

La cappa potrebbe avere un calo di prestazioni da un momento all’altro e tu non accorgertene solamente perché non hai Mai prestato attenzione a certe cose

HAI MAI SENTITO PARLARE DI ATTENZIONE SELETTIVA?

Magari ti è capitato a un certo punto della tua vita di voler comprare una macchina

Uno specifico modello di auto

Ed ecco che magicamente, in giro ti capita di vedere proprio quel modello più e più volte durante la giornata

Come mai?

Perché il tuo cervello ha attivato un’attenzione selettiva focalizzandosi e concentrandosi su quel modello specifico iniziando a mostrartelo ogni qual volta si è presentato

Questo perché il nostro cervello ci sono circa 125.000 miliardi di sinapsi

Se il cervello ci facesse focalizzare su ogni cosa

IMPAZZIREMMO immediatamente

Ecco perché siamo noi a decidere il nostro destino e scegliere su cosa focalizzarci e poi lui farà il resto

Quindi adesso sai quanto è importante attivare la funzione

ATTENZIONE SELETTIVA nei confronti dei dispositivi di protezione collettiva

Focalizzarci sul fatto di capire se la tua cappa sta funzionando o meno

Se ci sono rumori strani o altro

Perché se non lo fai, ti sembrerà normalità lavorare con una cappa che potrebbe anche essere spenta

Si hai capito bene

Mi è capitato qualche tempo fa di REGALARE un giro di controllo a una Università importante di Roma perché non venivano stanzia ti fondi per i controlli e non ero così sicuro che tutto funzionasse per il meglio

Ovviamente essendo gratis mi hanno fatto fare le verifiche e sai cosa è emerso?

Che 5 cappe chimiche su 15 NON ASPIRAVANO

Approfondendo abbiamo scoperto che 2 di queste avevano la serranda chiusa e altre 2 avevano proprio dei motori scollegati

E 1 buttava furiò aria anziché aspirarla

Chiedendo al personale e facendogli attivare un’attenzione selettiva è emerso che lavoravano così da circa 8 mesi e che effettivamente pensandoci bene avevano sentito forti odori nel tempo senza mai preoccuparsi più di tanto però…

Usavano FORMALDEIDE capisci…

Dei giovani ragazzi, ancora più giovani di questi poveretti di 25 anni morti per dell’anidride carbonica

Parliamo di una università dove i figli vengono mandati dai genitori che investono soldi e speranze per il loro bene e il loro futuro

Un futuro con il CANCRO?

Io sono incazzato con il sistema, con le istituzioni, con chi dovrebbe controllare e vigilare e ancora di più con i diretti interessati che non arrivano la loro attenzione selettiva su certe tematiche

Purtroppo ancora oggi nel 2020 sono in molti a dare per scontata la propria preparazione sul corretto funzionamento delle cappe da laboratorio

Ma all’università NON LO INSEGNA NESSUNO

Sfido chiunque a dirmi che ha appreso veramente certe

Materie all’università e nel modo

Adeguato e che si senta preparato per il mondo del lavoro

Sfido anche tutti gli altri a dirmi che poi arrivati in aziende farmaceutiche o industrie chimiche abbiano trovato validi insegnamenti a riguardo

Mi scontro delle volte con alcune persone un po’ troppo presuntuose che legano i loro molti anni di laboratorio o laurea al sapere assoluto

Io non entro nel merito di certe tematiche perché conosco bene i miei limiti

Non sono un biologo

Non sono un chimico

Non conosco i salti

Non so parlare alla perfezione di agenti patogeni e fare disegnini che raffigurino le sostanze chimiche

Ma so per certo come aiutarvi a non farvi male quando volete utilizzare una cappa chimica o Biohazard

So come funziona precisamente l’aria e come si comporta quando viene aspirata sul fronte

(Sicuramente mi aiuta avere nozioni apprese all’Istituto Aeronautico ed essere pilota di elicotteri)

Posso aiutare con soluzioni impiantistiche che siano efficaci per ridurre o eliminare il contaminate

Posso dimostrarvi quanto gli errori dell’operatore influiscano negativamente sulla buona efficienza della cappa al punto di mettervi a rischio

Quindi per cortesia smettetela di leggere i miei post cercando di trovare un modo per additarmi come Sciacallo o chissà cosa

Solo perché utilizzo notizie del genere per sensibilizzare

Il fine è quello di prevenire

In fondo ai miei post non vendo nulla, non appioppo prodotti o altro ma divulgo solo informazioni

Ovviamente mi rivolgo solo a quei pochi che spesso vedono il male anche quando non c’è

Ad ogni modo su www.chizard.it trovi informazioni utili all’utilizzo delle cappe da laboratorio

Ci sono miei libri/guide/articoli/podcast e video facilmente reperibili online e gratuiti

Adesso la palla sta a te

Continuerai a metterti a rischio credendo di sapere tutto sulle cappe solo perché hai preso una laurea in chimica o biologia?

Oppure sei un vero professionista capace di metterti sempre in gioco, pronto a recepire nuove informazioni alla ricerca di spunti per completarti e migliorarti?

Quando ci troviamo a un bivio, Abbiamo sempre una scelta

Perché c’è sempre un modo diverso di vedere le cose

In bocca al lupo per tutto…

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/02/29/il-ghiaccio-secco-

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Puoi raggiungere facilmente l'articolo con: https://www.chizard.it/JMHMT
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − nove =

Articoli Più Letti

To Top