fbpx
Dispositivi di Protezione Individuale (DPI)

Scegliere il guanto idoneo con la propria cappa chimica è fondamentale

Forse, mentre guardavi l’ultimo film della Marvel al Cinema con la tua famiglia, ti è passato per la mente di indossare il guanto dell’Infinito di IRON-MAN per proteggerti veramente.

Proverò a darti qualche indicazione ma ascolta il mio suggerimento in quanto io sono un esperto in DPC e non in DPI, per questo lascio la scena ad altri.

Ad ogni modo, il tecnico di laboratorio deve sempre assicurarsi di usare i DPI più idonei durante le manipolazioni sotto cappa.

L’utilizzo di camici, guanti, occhiali e mascherina dovrebbe essere obbligatorio e ovviamente più la lavorazione ha a che fare con sostanze pericolose più dovrà salire il livello dei DPI impiegati.

Potrebbero rendersi necessari anche calzari, manicotti o maschere a carboni attivi facciali per sicurezza in condizioni più pericolose.

Spesso viene sottovalutata l’importanza dei DPI, invece si tratta di dispositivi fondamentali per la protezione dell’operatore.

Ma l’impiego dei DPI nel modo corretto è un’altra delle problematiche più ricorrenti in un laboratorio.

I tecnici di laboratorio spesso non indossano correttamente i camici o i guanti che non coprendo il polso rischiano di contaminare chimicamente l’operatore e in alcuni casi ferirlo con ripercussioni anche permanenti poco gradevoli.

Il mio consiglio è quello di usare sempre doppi guanti così da poterli cambiare nelle varie fasi di lavoro, soprattutto se si ha la necessità di dover entrare ed uscire dalla cappa in continuazione, sebbene tale manovra è sconsigliatissima.

Ma quali sono i guanti corretti da impiegare?

Spesso questa domanda non viene posta dagli operatori di cappe che si ritrovano ad utilizzare quello che trovano o che gli viene dato in dotazione senza aver prima fatto un’analisi approfondita delle sostanze manipolate.

Questo comporta che spesso il guanto impiegato non è assolutamente idoneo al tipo di lavoro e sostanze che si vanno ad utilizzare con tutti i rischi del caso.

Di seguito ti inserisco una tabella dei guanti in commercio facilmente reperibile online o dal tuo rivenditore di DPI

Come potrai vedere, non è così semplice la scelta del guanto più idoneo perché esistono veramente moltissime tipologie di guanti che spesso andrebbero combinati per una massima e sicura protezione.

Alcune tipologie di materiali possono essere:

  • Lattice Naturale
  • Neoprene
  • Nitrile
  • PVC Vinile

ECCO alcuni suggerimenti che possono esserti utili:

-Indossare il camicie facendo attenzione ad abbottonarlo sul retro
-Indossare la mascherina idonea (con carboni attivi o FFP2/FFP3 per polveri sottili)
-Indossare gli occhiali protettivi rigidi per eventuali schizzi o esplosioni improvvise
-Scegliere i guanti più idonei secondo la manipolazione e sostanze chimiche impiegate
-Indossare due paia di guanti facendo attenzione che copra il polsino del camicie
-Utilizzare i manicotti sopra il camicie se necessario
-Indossare sempre scarpe chiuse e pantaloni lunghi
-Non lasciare esposta nessuna parte del corpo
-Legare i capelli ed indossare una cuffia se possibile
-Se si lavora con strumenti rumorosi indossare cuffie o tappi per ridurre la rumorosità
-Sostituire i guanti qualora si dovessero strappare o tagliare

C’è moltissima confusione sulla scelta dei DPI idonei quando si fanno delle lavorazioni e spesso non vengono consultati i professionisti idonei e si sceglie un pò  caso o secondo il portafogli.

Io ti consiglio di chiedere a Marco Calandra di “Protetto e Pulito” www.protettoepulito.it e ne scoprirai delle belle, credimi.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Puoi raggiungere facilmente l'articolo con: https://www.chizard.it/XVVUL
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × quattro =

Articoli Più Letti

To Top