fbpx
Isolatori e Glove Box

CACI e CAI – Nozioni generali su cosa sono e a cosa servono

Ciao

oggi volevo parlarti di questi benedetti Caci e Cai, che cosa sono i Caci?

Sono, per definizione compounding aseptic containment isolators e sono quindi a pressione negativa; invece i Cai sono i compounding aseptic isolators, senza il containment che sono in pressione positiva

che cosa differisce questi Caci dagli isolatori veri e propri? Niente, nel senso che per definizione, per tipologia, anche per tipologie di lavorazione, i Caci possono essere paragonati e eguagliati a quelli che sono gli isolatori, in che cosa differiscono?

Differiscono nel fatto che sono molto più piccoli, ecco questo sì, strutturalmente presentano una struttura che è molto più piccola, molto più leggera diciamo così, il ché è anche ovvio, essendo più piccola, quindi è proprio una questione strutturale

non vengono meno tutti quelli che sono i requisiti di cui abbiamo parlato anche in altri video, caratteristiche, accessori che ci sono anche negli isolatori, sempre legato anche agli spazi no, ovviamente l’ingombro, però la parte funzionale quindi schermature, flussi laminari dovuti ai filtri Hepa e Ulpa, sterilità del prodotto, garanzia per l’operatore in termini di sicurezza, insomma da questo di vista hanno tutto quello che devono avere, la differenza  sostanziale è quindi nella struttura.

 

Di seguito ti riporto il video relativo all’articolo.

 

Ma perché quindi hanno creato questi Caci, insomma li hanno definiti Caci, li hanno semplicemente differenziati da quelli che sono gli isolatori perché nel tempo si è venuta a creare una richiesta anche da quelle che sono strutture molto più piccole

cioè dovete immaginare che, questa cosa l’ho detta anche in un altro video, nell’ambito farmaceutico gli isolatori sono subentrati a piè pari, come si dice, perché la domanda era sempre più crescente

c’è stato un crescendo di richiesta di sicurezza del prodotto, quindi sterilità del prodotto, asetticità dell’ambiente e sicurezza dell’operatore che ha fatto sì che i costruttori si specializzassero nel fornire questo genere di servizio, su richiesta ovviamente

Nelle case farmaceutiche ci sono dei fondi che sono diversi, ci sono delle strutture che sono sicuramente differenti, insomma è sicuramente una realtà completamente diversa che permette la possibilità di inserire un vero e proprio isolatore molto grande con più postazioni, più guanti, più tutto chi più ne ha più ne metta

ma dall’altra parte rimanevano un po’ scoperte alcune strutture no, come possono essere anche gli ospedali, centri di ricerca e via dicendo, quindi da questo punto di vista i Caci calzano a pennello

sono stati introdotti per ovviare a questa altra richiesta che via via diventa sempre più crescente dovuta all’isolamento, alla protezione di quelli che sono gli operatori per la parte di lavorazioni e manipolazioni di vario tipo

Se non l’hai ancora fatto, ti consiglio di iscriverti al canale youtube di Chizard perché ti dà la possibilità di essere sempre aggiornato, così rimaniamo in contatto e riesco a farti sapere quando c’è un nuovo video interessante sui dispositivi di protezione collettiva

perché ricorda che un isolatore, un Caci o una glove box con i determinati requisiti però, rientrano a tutti gli effetti nei dispositivi di protezione collettiva quindi alla pari di quelle che sono le cappe chimiche o le cappe di sicurezza biologica

ti saluto, commenta e condividi

ciao

Fabrizio Cirillo
Il Boss delle cappe

FacebooktwitterlinkedinmailFacebooktwitterlinkedinmail
Puoi raggiungere facilmente l'articolo con: https://www.chizard.it/VC6JL
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Più Letti

To Top